RISO NERO VENERE CON STRIGOLI DI ROMAGNA E POMODORINI PACHINO RAMATI

RISO NERO VENERE CON STRIGOLI DI ROMAGNA E POMODORINI PACHINO RAMATI

TASTE AND STYLE - Luxury | Lifestyle | Food | Wine | Finest Experiences

Gli Strigoli di Romagna rappresentano una verdura poco conosciuta, ma dalle indubbie proprietà e dai molteplici usi in cucina.

Quest’erba spontanea commestibile e dal gusto caratteristico, cresce in tutto lo stivale nelle stagioni calde.
Nella tradizione romagnola, sembra che il nome “strigoli” derivi dal fatto che gli steli strisciando fra le dita “stridono”.
La pianta si sviluppa in caratteristici fiori bombati, chiamati “bubbolini”. I nostri nonni da bambini probabilmente erano soliti giocare con i fiori di questa erba, questi ultimi, quando vengono schiacciati, emettono uno scoppiettio.

Gli strigoli sono sicuramente fra le erbe più ricercate ed utilizzate per realizzare piatti dalle indubbie qualità organolettiche e nutrizionali e sono molto apprezzati dagli amanti della buona tavola. Fresche si consumano in insalata aggiungendole ad altre erbe, si possono lessare sempre con altre per preparare torte salate o minestre o per essere ripassate in padella. Sono ottime nella frittata, deliziose per realizzare il ripieno di tortelli o come ingrediente base per risotti oppure in Romagna per preparare deliziosi sughi per condire paste fatte in casa come le tagliatelle.

In questa ricetta ho scelto di prepararli in modo insolito e meno convenzionale abbinandoli al Riso Nero di Venere che cucinato con gli Strigoli di Romagna diventa un piatto davvero gustoso e di sicuro successo.

Vediamo insieme gli ingredienti … semplici e davvero buonissimi !

Ingredienti per 4 Persone:

  • 500 gr. Riso Nero Venere
  • Una confezione di Strigoli di Romagna SIPO
  • 12 Pomodori Pachino Ramati
  • Un Cipolla Dorata
  • Acqua q.b.
  • Olio EVO q.b.
  • Sale
  • Pepe

Preparazione:

Mondate gli Strigoli di Romagna SIPO e la Cipolla che taglierete a piccoli tocchetti.

Fate dorate la Cipolla in una pentola con un filo di Olio EVO.

Dopo pochi minuti aggiungete i Riso Nero Venere e fatelo tostare leggermente.

Aggiungete un bicchiere d’acqua e fate cuocere mescolando di tanto in tanto in modo che il riso non attacchi al pentolino.

In questa ricetta e per questa preparazione non è necessario realizzare un brodo di verdure, io ho utilizzato semplicemente acqua.

La scelta dunque dell’acqua utilizzata risulta essere molto importante. In questa ricetta ho preferito Acqua Lauretana per le sue proprietà e la sua leggerezza.

Dopo circa 15 minuti aggiungete gli Strgoli di Romagna che avrete precedentemente lavato e pulito togliendo tutte le parti più dure e i rametti.

Proseguite la cottura mescolando e regolate di sale.

Nel frattempo fate gligliate leggermente su una griglia da forno a 180 gradi per 10 minuti i pomodorini tagliati a metà con sopra degli aromi e un pochino di sale.

A cottura ultimata quando il riso risulterà cotto e bene al dente aggiungete i pomodorini insaporiti alle erbe aromatiche precedentemente grigliati in forno.

Servite ben caldo con un filo di Olio Extravergine di Oliva.

Regolate di sale e pepe.

Ricetta realizzata da: Lisa Fontana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *